Registrati
Accedi
Arte e Cultura
Avventura
Natura
Religione
Storia
Tradizione
home
format_list_bulleted
Cosa fare
restaurant
Mangiare e Bere
event
Eventi e Sagre
store
Artigiani
hotel
Dormire
format_list_bulleted

Chiesa Madre di San Michele Arcangelo a Sinagra

Santuari, Chiese e Monumenti
Preferito
Chiesa Madre di San Michele Arcangelo
Indirizzo
SINAGRA (ME)
Via Roma, 48
IndicazioniIndicazioni
Descrizione
La Chiesa Madre di Sinagra, dedicata a San Michele Arcangelo, fu edificata tra il 1840 e il 1882, dopo che la preesistente Chiesa - risalente al 1517 e sita più a valle - andò distrutta nell'alluvione che coinvolse il borgo il 6 giugno del 1827. Una lapide affissa sulla porta maggiore ricorda che nel 1870, per volontà di Don Vincenzo Ioppolo, l'edificio fu ridipinto, decorato con stucchi e marmi e corredato di un organo a canne.

L'attuale edificio ottocentesco si presenta con una pianta a croce latina, composta da un'unica navata e da colonne in stile dorico. E' particolarmente ricca di stucchi neoclassici di bottega brontese e di opere d'arte, principalmente scultoree e lignee, salvatesi dal disastro e ivi trasferite. Tutto ciò che si trovava nella Chiesa preesistente fu infatti spostato nell'attuale Chiesa, tra cui il trittico in marmo collocato sopra l'altare maggiore raffigurante la Madonna della Catena e i Santi Michele Arcangelo e Giovanni Evangelista, opera di Giacomo Gagini databile al 1542-1546 circa. Ai suoi piedi, la base reca la scritta "Madonna della Catena" in siciliano.  Osservando i vertici della piramide scorgiamo a sinistra l'Angelo annunciatore con un nastro recante la scritta "Ave Gracia", a destra la Madonna dell'Annunziata e in cima una piccola statua del Padre Eterno benedicente, il cui capo è sovrastato da un triangolo simboleggiante la SS Trinità, che con la mano destra benedice e con la sinistra sorregge il mondo. Da ammirare vi sono inoltre il bassorilievo raffigurante i dodici apostoli, un crocifisso settecentesco e la statua della Madonna Immacolata in stile barocco.

Degno di nota è un dipinto tedesco raffigurante le stazioni della Via Crucis riportate in inglese, in francese e in spagnolo. Nell'atrio vi è collocata una statua completa di nicchia raffigurante San Nicola di Bari, titolare dell'antica Chiesa, riportata dalla vecchia Chiesa Madre e recante il nome del committente, Francesco Ventimiglia, e la data del 1517.

Curiosità

  • La Madonna del Gagini, nel trittico in marmo tiene in mano la catena, individuabile sotto la mano che regge il Bambino, con il dito indice distaccato: a questo si ricollega la devozione in Sicilia per la Madonna Odigitria - ossia la Madonna che indica con il dito Gesù.
Borghi vicini a Sinagra (ME)
Ucria (ME)
6 Km
In primo piano
Festa della Birra
Feste
AGO
17
location_on RACCUJA (ME)
20:00
Sagra della Provola Basicotana
Sagre
AGO
19
location_on BASICO' (ME)
Dalle ore 17:00 alle ore 01:00
Festa in onore della Madonna di Basicò
Feste
AGO
21
location_on BASICO' (ME)
A partire dalle ore 11:00
Notturni d'arte e gusto
Evento culturale
AGO
23
location_on ALCARA LI FUSI (ME)
Ore 19:30