Registrati
Accedi
Arte
Enogastronomia
Natura
Relax
Religione
Storia
home
format_list_bulleted
Cosa fare
event
Eventi e Sagre
format_list_bulleted

Roccia dell'Elefante a Castelsardo

Musei e Siti Archeologici
Preferito
Roccia dell'Elefante
Indirizzo
CASTELSARDO (SS)
Strada Statale 134 Km 19,300
IndicazioniIndicazioni
Descrizione
Situata in Località Multeddu, la Roccia dell'Elefante è un grande masso trachitico e andesitico, alto quasi 4 metri, che un tempo apparteneva al complesso roccioso di monte Castellazzu.

Distaccatosi e rotolato a valle, dove si trova attualmente, ha assunto un colore ruggine e una forma che ricorda un elefante seduto, per effetto dell'erosione operata dagli agenti atmosferici.

La roccia ha grande rilevanza archeologica per le due tombe preistoriche - domus de janas - che si trovano al suo interno, risalenti al periodo prenuragico. Esse sono collocate su due livelli diversi e sono state realizzate in momenti diversi, dapprima quella superiore con 3 vani e oggi priva di padiglione coperto, e successivamente quella inferiore ancora ben conservata con 4 vani ed una protome bovina (elemento decorativo tipico delle domus de janas), scolpita sulla parete di una cella con uno stile artistico evoluto riconducibile alla prima metà del III millennio a.C.

Curiosità

  • Lo studioso Edoardo Benetti, che i primi del Novecento associò per primo la roccia ad un pachiderma - roccia fino ad allora chiamata "Sa Pedra Pertunta" (in dialetto: la pietra traforata) - dichiarò: Chi da Castelsardo percorre la via Nazionale che conduce a Sedini, d'un tratto si trova di fronte ad uno strano spettacolo. Un gigantesco elefante, tre volte più alto degli enormi mamhut preistorici, par che esca dalla giungla e s'incammini verso la montagna.
Borghi vicini a Castelsardo (SS)
Tergu (SS)
5 Km
Sedini (SS)
11 Km
Bulzi (SS)
13 Km
In primo piano
Notte dei fuochi
Feste
AGO
15
location_on CASTELSARDO (SS)