Registrati
Accedi

Le 6 spiagge più belle di Genova e dintorni

Spiagge di Genova: quale scegliere?

Da Nervi a Quarto, da Boccadesse a Pegli, le località costiere di Genova e dintorni offrono l'opportunità di immergersi in una natura ancora incontaminata e in paesaggi mozzafiato, dove il clima è sempre favorevole e l'accoglienza è eccezionale.

Localizzata esattamente al centro del litorale Ligure, questa città associa le caratteristiche di un contesto urbano vivace e moderno con il fascino del paesaggio costiero e soprattutto di un mare tra i più belli di tutta Italia.

 

Spiagge di Genova Ponente

Da Pegli a Vesima si sviluppa un'ampia insenatura che circonda il Porto e che è facilmente raggiungibile dal centro cittadino attraversando i pittoreschi carrugi: si tratta del litorale di Genova Ponente.

 

1. Pegli

Il piccolo borgo marinaro di Pegli, che anticamente era la meta preferita delle ricche famiglie genovesi, si caratterizza per la presenza di un arenile cosparso di piccoli ciottoli, ideale per una vacanza in famiglia con bambini.

Oltre a un'ampia zona libera, dove chiunque può trascorrere una giornata in assoluto relax, la zona ospita numerosi bagni privati, spesso forniti di piscina, un'opzione perfetta quando le condizioni del mare non sono favorevoli.

Il lungomare di Pegli è indicato per gradevoli passeggiate al tramonto, dopo aver trascorso la giornata in spiaggia, che dista soltanto mezzora dal cento di Genova.

Poco distante dall'arenile si trova il bellissimo Parco Pallavicino, un'area molto estesa di verde ai confini con il centro urbano, dove è possibile visitare anche il Museo Archeologico Ligure.

In questo contesto naturale sono compresi alcuni dei panorami più suggestivi della zona di Ponente, che hanno fatto della tradizione balneare del capoluogo Ligure un vero polo attrattivo in tutte le stagioni, grazie al clima sempre favorevole.

Calette, baie e arenili sabbiosi alternati ad altri sassosi offrono numerose occasioni per accontentare qualsiasi esigenza di turisti solitari oppure di famiglie e gruppi di amici, dato che le proposte sono moltissime e variegate.

 

2. Boccadesse

Il lungomare di Corso Italia termina in uno dei punti più suggestivi del litorale Genovese e cioé presso il borgo marinaro di Boccadesse, che si sviluppa intorno a un antichissimo porticciolo circondato dalle inconfondibili case dipinte con colori pastello e addossate le une alle altre.

Questa piccola baia, dove il tempo sembra essersi fermato, è da sempre la meta preferita di chi ama la solitudine e il silenzio, dato che il turismo di massa non ha ancora colonizzato la zona, che rimane una delle più pittoresche dell'arenile cittadino.

Infatti, pur essendo a pochi chilometri dal centro storico del capoluogo, Boccadesse consente di ritrovare un'atmosfera sospesa, quasi irreale, tanto da essere stata battezzata come la spiaggia degli innamorati.

Il breve tratto di ciottoli incorniciato da suggestive abitazioni si è conservato immutato nel tempo, rendendolo una delle più ambite mete turistiche della città , anche grazie alla presenza dei marinai che ancora vivono secondo ancestrali tradizioni.

Nonostante ciò, la spiaggia è ben attrezzata e consente di sfruttare tutte le comodità di un litorale turistico che si affaccia sulle acque cristalline di un mare tra i più puliti della regione.

Boccadesse è la scelta ideale per chi desidera vivere un'esperienza fuori dal comune, dove la suggestione della natura si associa perfettamente a quella del borgo, alla tranquillità e al silenzio.

Pur essendo piccola questa spiaggia, che si sviluppa intorno alla baia omonima, è ben attrezzata e permette di gustare alcuni piatti tipici della regione, da assaporare di fronte all'incantevole spettacolo delle onde che arrivano sull'arenile.

Si tratta di uno degli angoli più affascinanti della riviera di Ponente, che incanta non soltanto i turisti alla ricerca di nuotare e prendere il sole, ma anche degli amanti delle incredibili atmosfere che soltanto Genova è in grado di offrire.

 

Spiagge di Genova Levante

Le spiagge di Genova Levante si distinguono per la presenza di una continua alternanza tra piccole insenature, promontori rocciosi e calette ghiaiose che contribuiscono a movimentare il paesaggio, soprattutto nella prima parte della costa.

 

3. Nervi

Il borgo marinaro di Nervi , che si sviluppa a partire dal suo pittoresco porticciolo, ha una spiaggia dominata da un'alta scogliera che scende a strapiombo verso l'arenile, rendendolo un posto magico per la suggestione dei contrasti cromatici tra roccia e mare.

La spiaggia è ricavata dagli scogli, che affiorano numerosi in tutta la zona, ma che non impediscono la possibilità di trascorrere una giornata di assoluto relax, prendendo il sole e facendo lunghe nuotate.

Il quartiere tipicamente residenziale che incornicia la spiaggia crea un suggestivo scenario fatto da una continua alternanza tra vegetazione e antiche costruzioni colorate ed eleganti, da cui si può accedere direttamente all'arenile.

Grazie alla sua localizzazione riparata e protetta, questa spiaggia si caratterizza per condizioni climatiche particolarmente vantaggiose, che consentono di prendere il bagno anche fuori stagione, in autunno inoltrato oppure agli inizi della primavera.

Chi desidera interrompere per qualche ora la vita di spiaggia, può visitare i tre ampi Parchi di Nervi, incastonati tra collina e costa, e perfetti per lunghe passeggiate all'aria aperta in mezzo a una flora che si mantiene rigogliosa tutti i mesi dell'anno.

Il mare di Nervi è uno dei più puliti del litorale Genovese e, partendo da ovest, lambisce alcune tra le spiagge più frequentate dai turisti, come quella di Murcarolo, di Caprafico e di Capolungo.

I numerosi punti di accesso al mare sono stati organizzati per rendere agevole anche il trasporto di bambini, che sono tra i principali estimatori di questa zona di arenile dove il fondo ghiaioso si alterna a quello sabbioso e dove a riva i fondali non sono profondi.

La spiaggia è organizzata con le consuete attrezzature balneari, per garantire un soggiorno turistico improntato alla tranquillità e al divertimento, pur nel rispetto di un panorama mozzafiato.

 

Spiagge nei dintorni di Genova

Oltre che a Genova città, chi ama il mare Ligure può orientarsi verso alcune località situate a poca distanza dal capoluogo, che permettono di pianificare una vacanza diversificata tra vita di spiaggia, escursioni nella natura e visite a musei, monumenti e opere artistiche di cui questa zona è ricchissima.

 

4. Camogli

A pochi chilometri da Genova e quindi facilmente raggiungibile anche per una sola giornata di mare, Camogli offre molte opzioni d'intrattenimento: da eventi mondani e culturali al più assoluto relax di una vacanza all'insegna della tranquillità e del silenzio.

Il principale vantaggio di questo tratto di litorale dipende dalla massiccia presenza di ciottoli arrotondati, che rendono piacevole anche passeggiare lungo l'arenile fin dalle prime ore dell'alba, quando i colori sono estremamente suggestivi.

Non mancano comunque deliziose calette rocciose, dove gli scogli emergono dal mare, contribuendo a creare un'atmosfera selvaggia e naturale.

Mentre la parte settentrionale dell'arenile è libero e può quindi essere sfruttato da turisti di passaggio muniti di attrezzature personali, quella meridionale è invece gestita da bagnini, che noleggiano brandine e ombrelloni.

Qui sono concentrati anche bar e ristoranti, aperti fin dalle prime ore del mattino, e ricchi di specialità locali, tra cui pesce freschissimo.

Sono disponibili canoe e altre piccole imbarcazioni per fare piacevoli gite al largo, tenendo conto che la baia di Camogli è riparata dal vento e quindi facilmente balneabile anche dai meno esperti.

Tra le varie proposte turistiche non bisogna perdere un'escursione via mare a San Fruttuoso, la splendida spiaggia protetta facente parte del Parco Naturale Marino di Portofino, considerata una delle più belle di tutta la Liguria.

Camogli è quindi la meta ideale per organizzare una vacanza ricca di spunti culturali, ma anche di riposo e di divertimento.

 

5. Portofino

Il mare limpidissimo in cui si specchiano i colori pastello delle facciate, del cielo e della natura che circonda la caletta di Portofino, attira da sempre i moltissimi turisti che visitano il borgo anche in una sola giornata.

Il centro, che viene considerato una vera e propria icona simbolo della Liguria, è conosciuto in tutto il mondo per la particolare localizzazione della città incastonata all'interno di un promontorio verdeggiante e ricco di vegetazione autoctona.

Questa perla del Mediterraneo è una delle più rinomate mete turistiche di tutto il mondo, che attira anche numerosi personaggi famosi di livello nazionale e internazionale.

Portofino ha un centro storico di origini antichissime che risalgono all'età imperiale, da cui tra l'altro deriva la denominazione di Portus Delphini, che ricorda il periodo di colonizzazione da parte degli antichi Romani.

La parte centrale del paese conserva tutt'ora un impianto urbanistico romano, a maglie ortogonali in cui i vicoli sono perpendicolari l'uno all'altro.

Dopo un lungo periodo trascorso sotto il controllo dell'Abbazia di san Fruttuoso, Portofino divenne una provincia di Genova che dal dodicesimo secolo ne ha mantenuto il controllo.

I numerosi monumenti che testimoniano la ricchezza storica del borgo fanno da contorno a una delle più belle spiagge della Liguria, comprendenti Paraggi, il borgo di san Fruttuoso e la spiaggetta centrale.

Inserite tra l'azzurro intenso del mare e il verde lussureggiante del parco di Portofino, famoso per la biodiversità faunistica e per un panorama unico al mondo, esse attraggono prevalentemente un turismo d'elite.

All'interno della baia di Paraggi è localizzata la spiaggia di Niasca, una caletta sabbiosa ben riparata dalle onde che, grazie alla sua particolare esposizione, garantisce condizioni climatiche ottimali per gran parte dell'anno.

La vegetazione scende dalla collina fino a sfiorare le onde, contribuendo a creare uno scenario favoloso, dove vivono migliaia di specie animali e vegetali tra le più interessanti del nostro Paese.
All'interno della baia si trova inoltre un'oasi faunistica che ospita pesci di ogni tipo.

L'accesso alla spiaggia di Niasca è consentito da una scaletta che scende direttamente dalla strada e che non permette l'ingresso di auto..
In questa zona è possibile anche effettuare esplorazioni sottomarine oppure fare gite con kayak e canoe.

Un'altra bellissima spiaggia di Portofino è Baia Cannone, fornita di un arenile di ciottoli su cui svetta il grande masso di conglomerato, che rappresenta il simbolo di questo arenile.

Il mare è subito profondo, per cui questa località non è indicata per famiglie con bambini, ma soltanto per esperti nuotatori attratti dalla bellezza della natura e dalla possibilità di praticare sport estremi.

Grazie ai suoi meravigliosi fondali e alle acque trasparenti, la terza spiaggia di Portofino (Olivetta) è la meta perfetta per turisti alla ricerca di esperienze elettrizzanti, come gite in canoa, immersioni sottomarine o esplorazione di calette e baie raggiungibili solo via mare.

La spiaggia di Olivetta è inserita nell'area marina protetta di Portofino ed è accessibile soltanto a piedi o via mare.

Le spiagge di Portofino si distinguono per la loro esclusiva accessibilità che non consente l'impiego di auto, e pertanto possono essere raggiunte a piedi oppure anche in bicicletta, un mezzo ideale per esplorare sia i sentieri del parco naturale, sia le zone costiere.

 

6. Santa Margherita Ligure

Localizzata tra Rapallo e Portofino, Santa Margherita Ligure è un piccolo centro costiero circondato da imponenti colline che scendono fino quasi al mare.

La fitta vegetazione mediterranea che impreziosisce notevolmente il panorama influisce positivamente sul clima, sempre fresco e ventilato anche nei mesi più caldi.

La costa, che si estende per oltre 4 km, è caratterizzata da un'alternanza tra aree sabbiose e facilmente raggiungibili, con altre ghiaiose e ricche di scogli.

Il centro, che è stato insignito più volte dalla Bandiera Blu per la qualità delle acque, è la meta ideale per qualsiasi tipo di vacanza, soprattutto per famiglie con bambini.

La maggiore estensione di arenile è organizzata con strutture balneari che offrono il noleggio di attrezzatura da spiaggia come lettini, sdraio e ombrelloni, docce, bagni pubblici, cabine e spogliatoi.
Sono presenti anche numerose aree di gioco per bambini e piscine.

Questa spiaggia è considerata una tra le dieci più belle d'Italia, anche grazie alla cornice di edifici residenziali storici inseriti in favolosi parchi e giardini.

Nel centro è possibile assaporare le tradizioni di una volta, non soltanto per quanto riguarda i prodotti gastronomici ma anche ammirando le usanze dei marinai che ancora vivono in piccole abitazioni colorate.

Calette, piccole spiagge attrezzate, aree libere dove godersi la vita di spiaggia, si alternano regolarmente lungo i chilometri dell'arenile, che si affaccia su spettacolari fondali ideali per immersioni subacquee.

Nelle acque antistanti a Santa Margherita Ligure vivono infatti branchi di pesci particolarmente rari, che si nascondono tra le posidonie e gli anfratti rocciosi.

Dopo il tramonto, le luci dei locali affacciati alla spiaggia rischiarano tutta la costa offrendo l'opportunità di trascorrere serate all'insegna del divertimento.

La costa, formata da ciottoli, sassolini e sabbia, ha un inconfondibile colore grigio argentato che degrada dolcemente fino a unirsi al turchese dell'acqua marina.