Registrati
Accedi
Mappa attività Angera (VA)Mappa
Arte e Cultura
Enogastronomia
Natura
Relax e divertimento
Religione
Storia
Tradizione

Angera (VA)

Sostieni il borgo
format_list_bulletedCosa fare
restaurantMangiare e Bere
directions_busTrasporti
hotelDormire
Guarda altre fotoGuarda altre foto
Foto Angera (VA)
BENVENUTO AD ANGERA, IL BORGO MEDIEVALE SUL LAGO MAGGIORE!

Angera è un borgo lombardo della provincia di Varese di circa 5.407 abitanti, che sorge sulla riva sud-orientale del Lago Maggiore e comprende le frazioni di Barzola e Capronno ...

Abitato sin dalla fine dell’Era Glaciale e cresciuto notevolmente in età romana e medievale grazie alle intense attività commerciali, favorite dalla natura strategica del territorio che l'hanno reso un tempo un importante porto fluviale, questo incantevole borgo offre ai suoi visitatori, una miriade di bellezze paesaggistiche, storiche e artistiche di grande valore e fascino.  

Meta ideale per grandi e piccini, circondato da colline, riserve naturali e boschi, il borgo di Angera è costituito da un centro storico dove potrete passeggiare tra le chiese, i vecchi edifici e i vari negozi, e dal lungolago dove rimarrete affascinati dai magici e romantici scorci che il Lago Maggiore regala.   

Qui, potrete rilassarvi sull’Allea, il meraviglioso viale che costeggia il lago circondato da tigli e ippocastani, e nelle ampie aree verdi, chiamate pratoni, o fare suggestive gite in battello per raggiungere da un lato le Isole Borromee, e dall'altro Arona, Verbania, Stresa e i giardini di Villa Taranto. 

Sul lungolago, potrete ammirare lo splendido Santuario della Madonna della Riva – costruito nel Seicento per celebrare il miracolo avvenuto nel 1657, quando un simulacro della Vergine sembra abbia iniziato a versare sangue – che al suo interno custodisce ancora il dipinto miracoloso, risalente al Quattrocento. 

Nell'estremità meridionale del Lago, si trova il simbolo di Angera, la Rocca Borromea, una fortificazione risalente all'epoca dei Longobardi, posseduta dai Visconti e poi dai Borromeo, tutt’oggi proprietari. All'interno della Rocca potrete visitare le sontuose stanze affrescate e ricche di cimeli nobiliari, come la Sala di Giustizia, decorata dal Maestro di Angera, e la Sala della Mitologia, ricca di ornamenti e maioliche. E ancora il Giardino Medievale, caratterizzato da molteplici piante officinali, fiori, roseti e piante sempreverdi, che ricreano l'atmosfera originaria del giardino che circondava la rocca.

Nella parete est della rupe su cui sorge la Rocca Borromeo, potrete scorgere uno spettacolare antro di origine naturale, noto come Antro di Mitra o Tana del Lupo. Nella grotta, un tempo abitata da uomini preistorici, ancora oggi si vedono le incisioni legate ad antichi riti misterici e le diverse nicchie rettangolari che servivano ad accogliere lapidi e fregi votivi. 

Se siete amanti della natura, tra le aree naturalistiche dove immergervi nella fauna e flora tipiche del Lago Maggiore e praticare birdwatching, vi sono l’Oasi della Bruschera e l'isolino Partegora, entrambi zone protette.

Un'altra area verde degna di nota, dove praticare trekking e lunghe escursioni in bicicletta, è la collina di San Quirico, a nord del borgo, che offre una fitta rete di sentieri noti come Anello di San Quirico, che si snodano tra castagni, querce, pini silvestri, betulle penduli e anche vigneti, e conducono alla vetta dove potrete visitare la piccola Chiesa di San Quirico.  

Nel periodo più caldo, Angera offre anche due aree di spiaggia balneabili: Spiaggia La Noce e Spiaggia La Nocciola.

Angera è questo e molto altro ancora...

Curiosità

  • Angera è detta Ingera in dialetto varesotto. In età celtica, era chiamata Stazzona da “Statio” che pare fare riferimento alla funzione di porto e stazione commerciale avuta da Angera in quel periodo. Dal XIII secolo, il paese è noto come “Angleria” che molto probabilmente deriva da “Ad Glaream” che significa “vicino alla ghiaia”, materiale presente in abbondanza nel suolo alluvionale dell’area dove era insediato il principale nucleo abitativo.  

  • Lo stemma di Angera è costituito da uno scudo al cui interno è raffigurato un biscione con sette spire mentre tiene tra le fauci un essere umano, chiaramente ispirato alla leggenda del Mostro del Lago. Secondo questa leggenda, nel lago, dove l’acqua diventava più profonda, viveva un grande serpente che di tanto in tanto raggiungeva la riva avvolto in una nuvola nera, per soffiare sui bambini il suo fiato incandescente e divorarli in un boccone. L’unico in grado di sconfiggerlo fu Uberto Visconti e il serpente, da allora, compare sulle armi e gli stemmi viscontei. 

  • Fu nella palude della Riserva naturale della Bruschera che Alessandro Volta nel 1776, durante un’escursione in barca, scoprì l'aria infiammabile delle paludi, ossia il metano.

  • Nella Piazza Parrocchiale del borgo, col suo ampio spazio alberato, sorge un cedro del Libano di quasi 90 anni!

  • Tra i prodotti locali, da non perdere la Tazìna di Angera, un pane millenario risalente all’era romana, il fagiolo di Brebbia, le varie qualità di miele e la  Grappa della Distilleria Rossi d’Angera. 

Continua a leggere
Eventi e Sagre
Sagra dell'agone
Sagre
GIU
24
location_on GERMIGNAGA (VA)
Festa della Madonna della Riva
Feste
LUG
02
location_on ANGERA (VA)
Festa della Madonnina del Lago
Feste
OTT
10
location_on AZZATE (VA)
Cosa fare
Civico Museo Archeologico di Angera
Musei e Siti Archeologici
Luogo ANGERA (VA)
Santuario della Madonna dei Miracoli
Santuari, Chiese e Monumenti
Luogo ANGERA (VA)
Rocca Borromea
Castelli e Fortezze
Luogo ANGERA (VA)
Orari 9.30 / 15.30
Chiesa di San Quirico
Santuari, Chiese e Monumenti
Luogo ANGERA (VA)
In primo piano
Open House Giropizza Bistrot Cafè cuore preferiti
ANGERA (VA)
Pizzeria
Mira Cafe' Srl cuore preferiti
ANGERA (VA)
Pizzeria
Oltrelago cuore preferiti
ANGERA (VA)
Bar
MiraLago Pizza & Cucina Angera cuore preferiti
ANGERA (VA)
Pizzeria
Borghi vicini a Angera (VA)
Arona (NO) cuore preferiti
2 Km
Taino (VA) cuore preferiti
3 Km
Ranco (VA) cuore preferiti
3 Km
Newsletter
Iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato su questo borgo!