Registrati
Accedi
Mappa attività Torri del Benaco (VR)Mappa
Arte e Cultura
Avventura
Enogastronomia
Natura
Relax e divertimento
Religione
Sport
Storia
Tradizione

Torri del Benaco (VR)

Sostieni il borgo
format_list_bulletedCosa fare
restaurantMangiare e Bere
directions_busTrasporti
hotelDormire
Foto Torri del Benaco (VR)
BENVENUTO A TORRI DEL BENACO, IL BORGO DELLE OLIVE!

Torri del Benaco è un borgo veneto della provincia di Verona di 2.987 abitanti, situato sulla sponda orientale del Lago di Garda. Circondato dalle vette del Monte Baldo, fa parte dell'Unione Montana del Baldo-Garda e comprende diverse frazioni, fra cui le più importanti sono quelle di Albisano e Pai ...

Il borgo, abitato già durante il 2000 a.C. circa, conserva parecchie tracce dell’età del Bronzo e molte testimonianze dei primi insediamenti umani: nel territorio potrete vedere numerose incisioni rupestri, rinvenute su grandi lastre di pietra levigate dal ritiro dei ghiacciai e scolpite probabilmente da cacciatori e pastori di passaggio nel territorio.  

In località Brancolino, ad esempio, si trovano due delle pietre più interessanti che riportano incisioni anche di periodi posteriori, come la Pietra delle Griselle, su cui potrete ammirare le raffigurazioni di una imbarcazione, di uomini in preghiera, di armi e anche di croci cristiane, e la Pietra dei Cavalieri, così chiamata perché ritrae dodici cavalieri armati a cavallo, che presenta pure figure di imbarcazioni, lettere alfabetiche e simboli più recenti. 

Presso la Sala delle Incisioni del Museo Etnografico, ospitato all’interno del Castello Scaligero – una fortificazione probabilmente di origine romana, appartenuta agli Scaligeri nel corso del Trecento – potrete, poi, conoscere più approfonditamente l’arte rupestre, oltre ad apprendere nelle altre sale museali interessanti notizie sulle tradizioni dei pescatori del Lago di Garda e degli agricoltori dell'entroterra dell'Alto Garda. Da vedere all’interno della fortezza sono anche la Serra dei Limoni e l'Orto Botanico, dove sono coltivate le principali piante della costa e dell'entroterra dell’area del Garda. 

Nella zona del porto, un tempo il rione abitato dai mercanti di Torri del Benaco, oltre al Castello troverete le antiche case signorili e alcuni dei più illustri edifici storici del borgo, come la Casa dei Vicari, appartenuta ai funzionari che nel periodo veneto detenevano il potere, che conserva un’affascinante facciata intramezzata da loggiati, e il quattrocentesco Palazzo della Gardesana, oggi un albergo, dove si incontrava il Consiglio della Gardesana dall’Acqua, una federazione di dieci paesi rivieraschi veronesi. 

Meritano una visita anche la vicina Chiesa della Santissima Trinità, risalente al Trecento e recentemente restaurata, che custodisce bellissimi affreschi di scuola veronese del periodo quattro-cinquecentesco; la trecentesca Torre dell’Orologio, un tempo sede delle riunioni di amministratori e politici locali; e la Chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo, edificata nel XVIII secolo, dove potrete osservare pregiati altari barocchi, raffinati dipinti e magnifici affreschi sulle pareti. 

Particolarmente affascinanti sono le numerose chiesette rurali sparse per la campagna che circonda il borgo: nei pressi della contrada di Coi potrete visitare ad esempio l’Oratorio di Sant’Antonio da Padova, con il suggestivo affresco del XVII secolo raffigurante l’antico centro abitato di Torri del Benaco, mentre nella frazione di Albisano da non perdere è la Chiesa di San Martino coi suoi preziosi arredi e ornamenti, tra cui una pala seicentesca che ritrae la Vergine Annunciata. 

A Torri del Benaco non mancano le occasioni per svolgere attività a stretto contatto con la natura, in particolare per gli amanti della speleologia: nel bosco, appena fuori il centro abitato della frazione di Pai, potrete avventurarvi nella Grotta Tanella, a cui si accede in sicurezza attraverso un cunicolo scavato artificialmente, dove, allietati dal rumore delle scorrere delle acque di una sorgente perenne, rimarrete piacevolmente colpiti dal magnifico gioco di stalattiti e stalagmiti formatisi nel tempo. 

Il borgo di Torri del Benaco è questo e molto altro ancora... 

Curiosità

  • Il nome del borgo è dovuto alla presenza di diverse torri, come le tre del Castello Scaligero. 

  • L’economia del borgo è basata principalmente sul settore terziario, ma attività rilevanti sono anche quelle edili, vitivinicole e quelle basate sulla lavorazione del legno e dei metalli. Il paese è noto soprattutto per la coltivazione dell'ulivo, da cui si ricava un olio pregiato. 

  • A Torri del Benaco vissero diversi personaggi illustri, come il botanico e farmacista Gregorio Rigo, l’umanista e studioso latino Domizio Calderini, l’artista Angelo Dall’Oca Bianca, il Beato Giuseppe Nascimbeni, fondatore delle Piccole Suore della Sacra Famiglia, e Antonio della Scala, l’ultimo degli Scaligeri. 

  • Un tempo, fino al 1999 circa, gli abitanti del borgo erano abili pescatori delle alborelle, dette aole, che venivano fatte essiccare ottenendo le aole salè, in salamoia, o, se l’essiccazione durava più giorni, le aole séche, che potevano essere conservate per lungo tempo in appositi sacchetti di tela. Oggi, la pesca delle alborelle è un’attività in declino, sia a causa dell’età avanzata degli ultimi pescatori sia per la minor quantità di pesce presente nelle acque del Lago. 

  • Una delle attività per cui Torri del Benaco era nota già nel Medioevo riguarda l'estrazione del marmo, nelle varietà giallo e rosso. Tale attività rimase florida fino agli anni Sessanta, occupando un gran numero di operai nelle cave e nelle due fabbriche di granulati, dove il marmo veniva tagliato in grossi blocchi – i quàr – oppure sminuzzato e poi imbarcato su grandi navi da carico dirette a Desenzano (BS) e Peschiera (VR), per poi arrivare fino in America per essere utilizzato nei pavimenti alla veneziana. 

  • Nel borgo viene organizzato ogni anno il carnevale settembrino, che consiste nella sfilata di gruppi mascherati del carnevale veronese e della corte di re Berengario Primo, re d'Italia senza regno. 

Continua a leggere
Eventi e Sagre
Profumi di mosto
Evento culturale
OTT
08
location_on CALVAGESE DELLA RIVIERA (BS)
Date non confermate
15.00€
Festa dell'Oliva
Feste
GEN
28
location_on TORRI DEL BENACO (VR)
Cosa fare
Chiesa dei Santi Pietro e Paolo
Santuari, Chiese e Monumenti
Luogo TORRI DEL BENACO (VR)
Museo Etnografico del Castello Scaligero
Musei e Siti Archeologici
Luogo TORRI DEL BENACO (VR)
Orari Sab-Dom 10:00/12:30; 14:30/17:30
Grotta Tanella
Torrenti, Gole e Cascate
Luogo FRAZ. PAI DI SOPRA DI TORRI DEL BENACO (VR)
In primo piano
Hotel Eden cuore preferiti
TORRI DEL BENACO (VR)
Hotel
Locanda Speranza cuore preferiti
TORRI DEL BENACO (VR)
Hotel
Taverna Norma cuore preferiti
TORRI DEL BENACO (VR)
Bar
Ristorante Pizzeria Da Carlo cuore preferiti
TORRI DEL BENACO (VR)
Ristorante
Borghi vicini a Torri del Benaco (VR)
Garda (VR) cuore preferiti
4 Km
Newsletter
Iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato su questo borgo!