Registrati
Accedi
Arte
Avventura
Enogastronomia
Natura
Relax
Religione
Sport
Storia
Tradizione
home
format_list_bulleted
Cosa fare
restaurant
Mangiare e Bere
event
Eventi e Sagre
store
Artigiani
directions_bus
Trasporti
map
Itinerari
hotel
Dormire
event

Sagra dell'Abete in onore di Sant'Antonio da Padova a Rotonda

Evento culturale
Preferito
Sagra dell'Abete in onore di Sant'Antonio da Padova
Indirizzo
ROTONDA (PZ)
Piano Pedarreto 39°55'01.2
Date
Inizio: 08/06/2022 - Fine: 13/06/2022
IndicazioniIndicazioni
Descrizione
La Sagra dell'Abete in onore di Sant'Antonio da Padova, Santo Patrono del borgo, è l'evento più importante dell'anno per i rotondesi che dura una settimana ...

Una tradizione  che si mantiene viva fin dal 1200, quando la leggenda racconta che il Santo decise di sostare nei boschi del Pollino a Rotonda, in località Marolo, accampandosi sotto un abete. In quel preciso punto, alcuni anni più tardi, un bovaro che stava pascolando i suoi buoi precipitò in un burrone e invocò il santo che lo salvò. Da allora è tradizione recarsi ogni anno in quel luogo per abbattere un abete e rendere omaggio al Santo protettore.

I festeggiamenti culminano con il "matrimonio arboreo" tra la punta di un abete "a rocca" e un enorme faggio "a pitu" (in origine anch'esso un abete, come si evince dal termine dialettale), simbolo della fecondità.

Nella notte dell'8 giugno, i cosiddetti "roccaioli" si danno appuntamento in località Santa Maria e si dirigono nei boschi del Parco Nazionale del Pollino. Al contempo "i pitaioli" si ritrovano nei pressi di Piano Pedarreto e il 9 mattina abbattono il faggio, lo ripuliscono dai rami e dalla corteccia e lo rendono squadrato.

Sia l'abete che il faggio vengono scelti nel mese di maggio.

L'11 giugno il faggio - "a pitu" - viene trainato da duverse coppie di buoi - i "paricchi" - dai "pannulari" con l'ausilio della "pannula", un ramo di faggio lavorato che favorisce gli spostamenti.

Dopo la cerimonia religiosa sotto la statua del Santo, da Piano Pedarreto ha inizio il corteo arboreo di circa 9 km fino al paese, con "a pitu" e "a rocca", cui si uniscono "i porfiche", decine di faggi più piccoli trasportati ciascuno da un "paricchio". A suon di canti, balli e vino il corteo si ferma l'11 sera in località "Puzzicelli”, per poi riprendere il giorno seguente con le autorità locali in località Santa Maria, e raggiungere la piazza del paese per i discorsi del Parroco e del Sindaco. Infine, "a pitu" viene innalzata a spalla con sopra "u Capurale da pitu", poggiata nuovamente a terra e condotta davanti al Comune per trascorrervi la notte.

Il 13 mattina, nei pressi del Municipio, la chioma dell'abete viene "maritata" al faggio con particolari legacci, in onore di Sant'Antonio da Padova. L'albero viene innalzato con l'uso di enormi forche di legno dette "porfiche" .

Curiosità

  • Il 10 giugno  si svoge il rito della misurazione dell'altezza dei buoi, alla presenza di un pubblico ufficiale, del caporale della pitu e dei bovari ("ualani"), per dare ordinre alla "trizza" che effettuera' il tragitto verso Piano  Pedarreto e poi verso Rotonda.
Continua a leggere
Itinerari consigliati
Cascata 'Fosso Paraturo'
NATURALISTICO
Luogo partenza ROTONDA (PZ)
Durata media Durata media: 5 ore, 1 giorno
Alla vetta di Serra di Mauro (1.579 m)
NATURALISTICO
Luogo partenza ROTONDA (PZ)
Durata media Durata media: 2 ore, mezza giornata
Religione
Luogo partenza Rotonda
Storia
Luogo partenza Rotonda
Borghi vicini a Rotonda (PZ)
In primo piano
Sagre d'Autunno
Sagre
SET
18
location_on ROTONDA (PZ)
Festival Antiche Radici
Evento culturale
SET
18
location_on SAN PAOLO ALBANESE
Tutta la giornata
Sagra dei sapori autunnali
Sagre
OTT
30
location_on SAN SEVERINO LUCANO
Festa d'autunno
Evento culturale
OTT
30
location_on SAN DONATO DI NINEA (CS)
venerdì dalle 15:00 alle 00:00; sabato dalle 09:00 alle 00:00; domenica dalle 08:30 alle 00:00