Registrati
Accedi
Mappa attività Poggiridenti (SO)Mappa
Arte e Cultura
Enogastronomia
Relax e divertimento
Religione
Storia
Tradizione

Poggiridenti (SO)

Sostieni il borgo
format_list_bulletedCosa fare
restaurantMangiare e Bere
directions_busTrasporti
hotelDormire
Foto Poggiridenti (SO)
BENVENUTO A POGGIRIDENTI, IL BORGO DELLE VIGNE!

Poggiridenti è un borgo lombardo della provincia di Sondrio, che conta circa 1.903 abitanti. Situato a 564 metri s.l.m. tra il fiume Adda e le Alpi Retiche, nel cuore della Valtellina, è il più piccolo comune per estensione della provincia e comprende diverse frazioni, tra cui la più popolosa è quella di Poggiridenti Piano ...

Circondato da terrazzamenti a secco coltivati a vigneti e posto nel cuore del Parco delle Orobie Valtellinesi, tra la Valle dell’Albadina e la Valle della Rogna, il borgo rappresenta una meta ideale per gli amanti della natura e gli appassionati di trekking e mountain bike: numerosi sono, infatti, i percorsi naturalistici su cui potrete avventurarvi, tra le incantevoli praterie alpine e i maestosi boschi di latifoglie e di peccio, dove di frequente è possibile incontrare stambecchi, camosci, caprioli, volpi, scoiattoli e una grande varietà di uccelli.  

Sul Sentiero del Rat, ad esempio, dalla parte bassa del borgo potrete arrivare fino al capoluogo, attraverso un percorso che si snoda tra ruscelli, felci e castagni, lungo cui potrete consultare pannelli informativi sulla flora e la fauna locali. Suggestiva è l’antica Cava di Poggiridenti, situata a metà percorso in località Palù, dove potrete vedere la pietra verde di Tresivio, appartenente ad una formazione geologica risalente a più di 200 milioni di anni fa. Dalla cava, in passato, si estraevano blocchi di pietra verde che venivano utilizzati per rivestire e decorare gli edifici: ancora oggi, il suo impiego è riconoscibile sui portoni d’ingresso di alcune abitazioni e nelle diverse chiese del borgo. 

Da non perdere sicuramente è la Chiesa di San Fedele, situata su un poggio da cui domina l’abitato sottostante, con i suoi tre edifici di epoche differenti, al cui interno potrete ammirare diversi esempi di utilizzo della pietra verde di Palù e opere d’arte di grande valore, come gli stalli in legno del coro risalenti al Settecento e il grande affresco della cappella realizzato nel Cinquecento da Fermo Stella che raffigura la Madonna in trono col Bambino e coi Santi. Di grande importanza artistica è anche il ciclo di affreschi con scene della Passione di Giovan Pietro Ligari, presente nell’adiacente Oratorio di Gesù Salvatore o del SS. Crocifisso

Meritano una visita anche il Santuario della Madonna del Carmine, immerso tra i vigneti ed edificato fra il Seicento e il Settecento in stile barocco, la Chiesa della Madonna del Lavoro di Poggiridenti Piano, con la bellissima vetrata realizzata con tasselli di mosaico legati in piombo, e la settecentesca Chiesa della Madonna del Buon Consiglio, con la pregiata statua della Madonna Pellegrina in legno di tiglio e l’antico portale del Seicento.  

In località Torricello, poi, tra le colorate vigne e gli antichi edifici signorili, troverete la Torre medievale di Pendolasco, costruita probabilmente a scopo difensivo alla fine del XIV secolo dalla nobile famiglia dei Da Pendolasco, che conserva intatti i preziosi affreschi cinquecenteschi delle due camere “pictae”, con fregi a carattere profano ritraenti figure umane e animali. 

Il borgo di Poggiridenti è questo e molto altro ancora...

Curiosità

  • Poggiridenti in dialetto valtellinese è detto “Pendulasch”, dalla precedente denominazione di Pendolasco. Solo nel 1930, infatti, il borgo ricevette il nome attuale che fa riferimento alla bellezza dei terrazzamenti e dei poggi su cui sorge. 

  • Il borgo si trova in un’area dal clima mite che fa sì che le temperature siano meno fredde in inverno rispetto al resto della Valtellina. La zona vitivinicola “Inferno” - che produce il vino Inferno DOCG – è chiamata così proprio per la condizione termica che caratterizza i terrazzamenti a secco durante le ore soleggiate, soprattutto in estate. 

  • In via Stazione, nel giardino del signor Francesco Erbizzi, è possibile ammirare un castello in miniatura, delle piccole case e una chiesetta, costruiti in pietra verde dal figlio Luca, ora ingegnere, all’età di 14 anni.  

  • Lungo il Sentiero del Rat – che deve il suo nome all’omonima fascia di rocce, boschi e vigneti – si trova anche un pannello interattivo attraverso cui è possibile vivere una coinvolgente esperienza musicale basata sull’analisi e l’esaltazione dei suoni e dei rumori del bosco.  

Citazioni 

  • Dal comune di Tresivio in avanti, si stende una bella e fertile costiera montana sin oltre Sondrio; ed ivi sorgono parecchi villaggi che costituiscono il comune di Montagna. Il primo dopo Tresivio è il Dosso della Rogna…; segue Pendolasco con un castello che appartenne un giorno alla famiglia omonima; poi vengono S. Maria e Prada; quindi Montagna, capoluogo del comune… Cit. di Giovanni Guler von Weineck (governatore della Valtellina per le Tre Leghe Grigie nel 1587-88) tratta dalla sua opera Rhaetia, 1616.  

Continua a leggere
Eventi e Sagre
Festa Patronale di San Rocco
Sagre
AGO
15
location_on ALBAREDO PER SAN MARCO (SO)
Festa patronale di San Fedele Martire
Feste
OTT
31
location_on POGGIRIDENTI (SO)
Cosa fare
Chiesa di San Fedele e Oratorio di Gesù Salvatore o del SS. Crocifisso
Santuari, Chiese e Monumenti
Luogo POGGIRIDENTI (SO)
Torre di Pendolasco
Castelli e Fortezze
Luogo POGGIRIDENTI (SO)
Chiesa della Madonna del Buon Consiglio
Santuari, Chiese e Monumenti
Luogo POGGIRIDENTI (SO)
Ecomuseo della Valle del Bitto (all'aperto)
Musei e Siti Archeologici
Luogo ALBAREDO PER SAN MARCO (SO)
Orari Non occorre biglietto e non vi è limitazione di orario.
Visualizza tutti
In primo piano
B&B Cuorematto cuore preferiti
POGGIRIDENTI (SO)
Bed & Breakfast
Salumificio Gianoncelli cuore preferiti
POGGIRIDENTI (SO)
Prodotti tipici
LA SPINA cuore preferiti
POGGIRIDENTI (SO)
Bed & Breakfast
B&B L'Edera cuore preferiti
POGGIRIDENTI (SO)
Bed & Breakfast
Borghi vicini a Poggiridenti (SO)
Newsletter
Iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato su questo borgo!