Registrati
Accedi
Arte e Cultura
Avventura
Enogastronomia
Natura
Relax e divertimento
Religione
Sport
Storia
Tradizione
home
format_list_bulleted
Cosa fare
restaurant
Mangiare e Bere
event
Eventi e Sagre
store
Artigiani
map
Esperienze e Itinerari
hotel
Dormire
format_list_bulleted

Villa Romana di Marsicovetere (Località Barricelle) a Marsicovetere

Ville e Palazzi Storici
Preferito
Villa Romana di Marsicovetere (Località Barricelle)
Indirizzo
MARSICOVETERE (PZ)
85050 Barricelle PZ
IndicazioniIndicazioni
Descrizione
La Villa Romana di Marsicovetere, situata nella frazione di Barricelle, è una villa appartenuta alla potente famiglia lucana dei Bruttii Praesentes. Scoperta nel 2006 nell'ambito dei lavori per la costruzione di un oleodotto Eni, questa villa di oltre 1700 mq fu nel II secolo la residenza dell'imperatrice Bruzia Crispina, moglie dell'imperatore Commodo nel 178 d. C., appartenente appunto alla famiglia Bruttii Praesentes. 

La struttura era situata lungo le sponde del torrente Molinara, affluente dell'Agri, ed era divisa sostanzialmente in tre parti:

  • una parte produttiva - "pars fructuaria" - riservata agli impianti per la lavorazione dei prodotti dell'agricoltura (grano, olive, uva);
  • una "pars rustica" abitata dalla servitù;
  • una parte residenziale - "pars urbana" - abitata invece dai proprietari che vi si recavano per trascorrere il tempo libero.
Questi impianti a doppia vocazione, residenziale e produttiva, cominciarono a sorgere nelle campagne a partire dal I sec. a C., quando lo sviluppo dei latifondi di proprietà di ricche famiglie aristocratiche comportò la necessità di controllo e gestione. 

La posizione della Villa era strategica: vicinissima alla via Herculia, lungo l’asse viario di collegamento Venusia – Potentia – Grumentum; aspetto questo che ne ha consentito l'utilizzo per il lungo arco di tempo compreso fra il I sec a.C. e il VII sec. d.C .

I numerosi reperti venuti alla luce durante i lavori di scavo appartengono a fasi cronologiche diverse e sono oggetti di vita quotidiana, lavorativa e legati alla sfera funeraria. Particolarmente significative sono 12 tegole bollate, un signaculum (sigillo) in bronzo, un'epigrafe funeraria e un anulus signatorius (un anello con la funzione di timbro per la cera che sigillava i documenti).

Curiosità

  • All'interno della villa è stato rinvenuto lo scheletro di un maschio adulto, la cui salma si trovava in un luogo decisamente inusuale per la sepoltura e in una posizione tale da far pensare che sia morto improvvisamente. Il corpo, ritrovato al di sopra del pavimento della villa e sotto ai calcinacci dovuti al crollo, è stato trovato nella stessa collocazione stratigrafica di una moneta attribuibile ad Antonino Pio, facendo collocare agli esperti un terremoto tra la fine del I secolo e gli inizi del II sec d.C.
Itinerari consigliati
Escursione alla Sorgente del Copone
NATURALISTICO
Luogo partenza MARSICOVETERE
Durata media Durata media: 45 minuti, mezza giornata
Centro Storico del Borgo
STORICO
Luogo partenza MARSICOVETERE (PZ)
Durata media Durata media: 4 ore, mezza giornata
Tradizione
Luogo partenza Marsicovetere
Avventura
Luogo partenza Marsicovetere
Borghi vicini a Marsicovetere (PZ)
In primo piano
Giornata Mondiale della Fauna selvatica
Evento sportivo
MAR
03
location_on VIGGIANO (PZ)
ore 10:00
Falò di San Giuseppe - 'Fucanoj'
Feste
MAR
18
location_on MARSICOVETERE (PZ)
Festa in onore di San Giuseppe
Feste
MAR
19
location_on SPINOSO
Sagra della patata arrosto (ra patana arrustuta)
Sagre
MAR
31
location_on SPINOSO