Registrati
Accedi
Arte
Avventura
Enogastronomia
Natura
Relax
Religione
Sport
Storia
Tradizione
home
format_list_bulleted
Cosa fare
restaurant
Mangiare e Bere
event
Eventi e Sagre
store
Artigiani
map
Itinerari
hotel
Dormire
map

Percorso Castelluccio a Pisciotta

Naturalistico
Preferito
Indirizzo
PISCIOTTA (SA)
Centro storico
Orari
Durata itinerario: mezza giornata

Descrizione
Il Percorso Castelluccio è un percorso ad anello che parte dal centro di Pisciotta - condividendo con il Sentiero dell’Ulivo Pisciottano il primo tratto – per protrarsi fino al valico di S ... . Belardino, dove si trovano i resti dell’abside dell’omonima cappella.

Questo itinerario immerge totalmente il visitatore nella natura, mettendolo a contatto con specie e varietà botaniche ancora oggi apprezzate per le loro proprietà.

Il percorso in questione, nella parte più ripida, attraversa soprattutto uliveti centenari, inerpicandosi lentamente lungo un antico tracciato, ancora in parte visibile. Dopo circa mezz’ora di marcia spedita, gli ulivi cedono il passo alla macchia mediterranea, fino a raggiungere i castagneti in vetta in zona Castelluccio (701 m s.l.m.).

Affacciandosi sulle valli del Mingardo e del Lambro, in cui troneggia imponente il Monte Bulgheria, Castelluccio costituisce un belvedere naturale su borghi e strade battuti, invasi, contesi e occupati da più popoli nel corso dei secoli.

Lasciato il colle, si prosegue lungo il percorso che attraversa nuovamente la fitta macchia mediterranea, cadenzata da piante di corbezzolo, alcune di età considerevole.

Frequente la presenza della ginestra dei carbonai, dell’erica, del lentisco e di diversi tipi di cisto. Soffermandosi ad osservare questo magnifico ed irregolare mantello vegetale, è possibile scorgere tutte le specie tipiche di queste zone.

Proseguendo di buona lena, si giunge ad un incrocio dove si apre un meraviglioso punto panoramico verso Capo Palinuro, che restituisce al visitatore una mappatura più chiara e completa dei paesini del Basso Cilento e delle distanze tra costa e alture.

Svoltando a sinistra, si intercetta la Via dei Lucani, mentre, proseguendo verso destra, l’itinerario volge verso il borgo di Pisciotta, incastellamento che risale al XII secolo.

Attraversando il ponte in legno sul torrente Fiore, il percorso si conclude con il rientro a Pisciotta, forte di una rara commistione tra storia e paesaggio, evidenze e memoria.

Dettagli tecnici:

DIFFICOLTÀ: E (per escursionisti)

DISTANZA: 12 km circa

DISLIVELLO MASSIMO: 550 mt circa

Curiosità

  • Il toponimo “Castelluccio” conserva indubbiamente il ricordo delle sue molteplici funzioni originarie di avamposto, struttura difensiva e di zona di confine tra il mondo greco della città di Elea e la zona ascritta all’influenza lucana. Blocchi di arenaria ben squadrati testimoniano in quest’area, oggetto di indagini da parte della ricerca archeologica universitaria, la presenza della struttura originaria.
Continua a leggere
Questa sezione contiene suggerimenti di itinerari. Le informazioni contenute hanno carattere puramente indicativo e possono contenere errori o inesattezze. Prima di cominciare l'escursione, accertarsi sempre delle effettive condizioni del percorso e delle condizioni meteo. Scegliere sempre escursioni adatte alle proprie capacità e al proprio allenamento. Si declina ogni responsabilità per fatti derivanti dall'utilizzo delle informazioni contenute in questa scheda. Le escursioni sono effettuate sotto l'esclusiva responsabilità dei singoli escursionisti.
Borghi vicini a Pisciotta (SA)
Ascea (SA)
5 Km
In primo piano
Mercato di Villa d’Agri/Marsicovetere
Mercati
location_on MARSICOVETERE
Rievocazione della battaglia napoleonica di Camolli
Evento culturale
APR
26
location_on PORCIA (PN)
Festa in onore della Madonna di Servigliano (maggio)
Feste
MAG
10
location_on MONTEMURRO
Giornata Internazionale dei Musei
Feste
MAG
18
location_on MOLITERNO (PZ)
09,30 - 12,30 e 16,30 - 19,30